Assistenza psichiatrica in carcere: ossimoro o nuova sfida?

MODENA, 13 SETTEMBRE 2019

Camera di Commercio di Modena - Via Ganaceto, 134
condividi sui social
Assistenza psichiatrica in carcere: ossimoro o nuova sfida? - Modena, 13 Settembre 2019

L’evento è accreditato per:
MEDICO CHIRURGO specialista in:
psichiatria

INFERMIERE

TECNICO DELLA RIABILITAZIONE PSICHIATRICA

PSICOLOGO: psicoterapia; psicologia

N. PARTECIPANTI: 70

CREDITI FORMATIVI: 7

 

I nuovi assetti dell’organizzazione sanitaria penitenziaria trovano sul versante dell’assistenza psichiatrica le sfide più ambiziose da raccogliere e le criticità più complesse da affrontare anche a causa del mutamento degli scenari socioculturali e normativi che riguardano il trattamento degli autori di reato con pregressa o sopravvenuta patologia di tipo psichico. A tal proposito, sono di assoluto rilievo sia la recente pronuncia della Corte Costituzionale (sent. 19, aprile 2019, n. 99) che estende l'applicabilità della detenzione domiciliare “in deroga” ai casi di grave infermità psichica sopravvenuta durante la detenzione, sia la circolare del Dipartimento di Amministrazione Penitenziaria in materia di “interventi urgenti in ordine all'acuirsi di problematiche in tema di sicurezza interna riconducibili al disagio psichico”. Tali acquisizioni obbligano ad una profonda riflessione sul ruolo dei servizi di Salute Mentale che operano negli Istituti Penitenziari e sugli strumenti ad oggi in loro possesso per far fronte alla complessa e corposa domanda che la malattia psichiatrica comporta in tale contesto. L’iniziativa formativa del Dipartimento di Salute Mentale-Dipendenze Patologiche dell'Azienda USL di Modena si ricollega a precedenti ed importanti esperienze realizzate su tutto il territorio nazionale, sia in ambito assistenziale che formativo. L’evento mira dunque a stimolare riflessioni e confronti sul tema della promozione della salute mentale sia dentro gli istituti di pena che sul territorio. Tali obiettivi, finalizzati anche alla prevenzione di recidive nei pazienti autori di reato affetti da disturbo psichico, sono da perseguire attraverso la costruzione di protocolli di cura accessibili e facilmente riproducibili, attuati da equipe multidisciplinari e adeguatamente formate.

logo Thenewway

Caricamento in corso…