La gestione integrata del paziente SM candidato alle terapie ev : ruolo e responsabilità dell’infermiere

ROMA, 04 DICEMBRE 2019

UNAHOTELS Decò Roma - Via Giovanni Amendola , 57
condividi sui social
La gestione integrata del paziente SM candidato alle terapie ev : ruolo e responsabilità dell’infermiere - Roma, 04 Dicembre 2019

L’evento è accreditato per:
INFERMIERE

N. PARTECIPANTI: 70

CREDITI FORMATIVI: 6

 

Oggi ad ogni soggetto affetto da SM viene assicurato un trattamento personalizzato, e negli ultimi anni le opzioni terapeutiche sono aumentate, anche grazie all’intensa attività di ricerca e alle sempre maggiori conoscenze dell’ eziopatologia della SM.
Le terapie oggi disponibili possono modificare e rallentare l’andamento della malattia con conseguente rallentamento della disabilità, ancor più quando l’intervento terapeutico risulti precoce. Tuttavia all’aumentare delle opzioni terapeutiche è corrisposto un aumento della complessità decisionale e gestionale. Nello specifico con l’utilizzo delle nuove terapie infusionali è cresciuta per l’intero team multidisciplinare, neurologo e infermiere in primis, la complessità del management del paziente, prima, durante e dopo la somministrazione.
Dopo un aggiornamento sulle terapie disponibili affrontate fornendo anche elementi di immunologia che aiutino a comprendere come interagire con la malattia , il corso affronta temi pratici quali le strategie da applicare e la polifarmacia in un paziente SM con comorbidità.
Ampio spazio verrà dedicato a tutti gli aspetti gestionali legati alla terapia
infusionale , dalle prime fasi di accoglienza del paziente al follow up post trattamento, personalizzato in base alle caratteristiche del singolo. Per fornire all’infermiere nozioni e strumenti utili per una gestione consapevole e confidente del paziente con SM sono previsti confronti diretti per condividere attraverso lavori di gruppo e discussioni le esperienze personali e del proprio centro SM. Infine una sezione del corso sarà dedicata ai momenti di councellig e couching : partendo dalla centralità dell’ascolto si arriverà a identificare l’approccio relazionale ottimale utile a comprendere e valutare l’impatto psicologico e sulla qualità di vita della terapia prescelta.

logo Thenewway

Caricamento in corso…